Rubar l'inventiva altrui senza citar la fonte e spaccirla per propria bravura...attira la iattura!!!

La Strega rivela:
Rubar l'inventiva altrui senza citar la fonte e spacciarla per propria bravura...
...attira la iattura!!!


Ogni immagine ,testo o segno grafico
presente in questo sito,
dove non espressamente segnalato,è da considerarsi
frutto dell'inventiva dell'autrice del blog...
Pertanto soggetto alle norme che tutelano i diritti d'autor
e(legge n. 633/1941 e successive modifiche).
Non Autorizzo alcuna riproduzione anche parziale ,senza preventiva richiesta!

domenica 29 aprile 2012

Sua maestà la " Red Velvet Cake"



Ciao amici,
E' davvero taaantissimo tempo che volevo postare la ricetta della Red Velvet ,ed ora finalmente trovo il tempo!
La prima volta che l'ho fatta per il compleanno di mia sorella era venuta buona sì...piaciuta a tutti e divorata fino all'ultima briciola ma :..alla fine è la stessa scena per (quasi) tutte le mie tortuzze,ma il vero giudice sono IO ..e a me non è che mi avesse tanto entusiasmato,era agosto e io senza pc mi son dovuta accontentare di una ricettina anonima trovata su una rivista... Ma DOVEVO darle un'altra occasione,perchè troppo ne avevo sentito parlare per liquidarla con un semplice "gngnnnn sì,buonina gngngnn"!E allora la rifaccio ma questa volta ,armata di connessione ad internet ,seguo alla lettera la ricetta della mia amica Ellie ,bravissima e vivacissima cake designer, italiana ma che profuma  fortemente di Inghilterra ....
Allora la faccio,la sforno, la farcisco e :E AMORE FU!

Io vi dò la ricettina ma presto in ogni caso la potrete assaggiare direttamente nel suo "Sleek cafè" a Savona,di prossimissima inaugurazione :In bocca al lupo Ellieeeee!!!! ^^

Ed ecco il da farsi per ottenere la mitica "Red":ma mi raccomando,non tradite la ricetta originale con una farcia diversa da quella che vi dò ,perchè vi posso assicurare che sarebbe come fare il Tiramisù  farcendo i Savoiardi con la crema pasticcera, per intenderci.


250 gr farina per dolci setacciata
1/2 cucchiaino di sale
15 gr cacaco amaro
113 gr burro a t.a.
300 gr di zucchero
2 uova grandi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
240 ml dil atticello.
2 cucchiai di colorante rosso in pasta o polvere.
1 cucchiaino di aceto bianco
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio




Pre-riscaldare il forno a 175°C.
Imburrare 2 teglie da 24 cm di diametro, mettere sul fondo delle teglie anche un cerchio di carta da forno.

Mescolare in una ciotola  farina, sale, cacao. E mettere da parte.
Montare il burro per 2-3 minuti. Finche’bello soffice
Aggiungete poi lo zucchero e continuare a montare per un altro paio di minuti
 Aggiungi le uova, una alla volta avendo cura che il primo si assorba prima di aggiungere l'altro

Mettere il latticello in una ciotolina ed aggiungere il colorante rosso.Con  il mixer ad una velocita’ bassa ,aggiungere  un po’ di farina, poi un po’ di buttermilk, poi ancora farina ed ancora buttermilk, finche’ non terminano entrambi,cercando d'iniziare  e finire con la farina.
 In un altra ciotolina unire il bicarbonato all’aceto bianco ,unirlo SUBITO  all’impasto,mentre frrrrizzzaaa con una spatola.
Senza fare passare tempo, velocemente, dividere il composto ottenuto nelle due teglie livellando il composto.

Inforna per 25-30 minuti ma controllare la cottura.
Lascia raffreddare le torte dentro le teglie per 10 minuti. Poi capovolgile tirandole fuori dalle teglie, togli la carta da forno che si deve essere attaccata al fondo delle torte. Lasciale raffreddare e quando fredde impellicolarle e metterle in frigo per diverse ore,questo passaggio inevitabile ti aiuterà nel taglio degli strati che saranno due per ogni torta!

Per la Farcia: Usate una buonissima cheese butter cream,va benissimo anche questa!

Ora non dite che non vi voglio bene !!!!
Un abbraccio grossissimissimo,

Tè.

12 commenti:

  1. latticello sta per?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Latticello sta per...Latticello!!!;D
      Lo si può anche ottenere spremendo mezzo limone nel latte e lasciandolo a riposo per venti minuti !Ciaooo e la prossima volta ,mi raccomando firmati ;)

      Elimina
    2. Mi si è impallato il pc ed è partita la risposta senza nome :D

      Elimina
  2. eh si...la famosa red velvet...e chi non la conosce! anche se io non l'ho mai mangiata e mi ripropongo spesso di farla! chissà!
    la tua sembra favolosa!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!!devi assolutamente provarla!Non delude garantisco ;D

      Elimina
  3. Ciao Teresa ,ho proprio un'amica che aspetta questa torta da un po' .Grazie per la ricetta !!! Baci Sister

    RispondiElimina
    Risposte
    1. felice di esserti stata d'aiuto!Baciiiii ;*

      Elimina
  4. La Red Velvet è una delle torte che preferisco! In genere però la faccio un pò meno rossa, perchè usare tutto quel colorante mi disturba un pò...però devo riconoscere che così è bellissima, con quel contrasto....davvero invitante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Claudia,ma è davvero bella la resa finale, il colpo d'occhio è garantito...e allora ogni tanto possiamo anche osare un cucchiaino o due di colorante in più!^^

      Elimina
  5. fantastica...sublime....ma non so se ne saro' mai capace...ma la tua ricetta è molto dettagliata!!chissà se mi cimentero'...buon 1 maggio..

    RispondiElimina
  6. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina